Inferno Sesto Canto

Nel Sesto Canto dell’Inferno dantesco si narrano le pene inflitte ai peccatori di gola. Il paesaggio è tormentato dalla pioggia eterna: Cerbero latra orribilmente mostrando i denti, ma Virgilio lo zittisce riempiendone le fauci di terra.

Siamo nel terzo cerchio, così come la nostra vigna, a 450 metri di quota, si trova sul terzo tornante della strada denominata “Circuito dell’Inferno”. Circuito che vide protagonista Arturo in numerose edizioni della Coppa Valtellina di Rally, l’altra sua grande passione, che lo portò a sognare una Riserva di Inferno che celebrasse la potenza, il ruggito, il rombo atonale di una terra aspra che ti lascia senza parole. Nel 2009 abbiamo deciso che era giunto il momento di dare vita al suo sogno: Valtellina Superiore Inferno Riserva Sesto Canto DOCG. Un’annata strepitosa, con tannini graffianti, che nel lungo affinamento in botti di castagno ci ha regalato un vino tonante come la voce grossa di un canto solenne.

SCHEDE VINO PER ANNATA

Scarica la scheda vino dell’annata che ti interessa o il file ZIP che le contiene tutti